Trieste, la Gdf sequestra 18 tonnellate di sacchetti di plastica: erano diretti a Novara

Share

Il carico era destinato a una società di Novara: a Trieste i funzionari dell’Agenzia dogane e monopoli, in collaborazione con la Guardia di finanza di Trieste, hanno sequestrato 18 tonnellate di sacchetti di plastica nell’ambito dell’operazione doganale «Codice Asso», coordinata dalla Direzione centrale antifrode e controlli.

La merce, proveniente dalla Turchia, era dichiarata all’importazione come sacchetti di polimeri di etilene. Dai controlli, in collaborazione con l’associazione italiana delle bioplastiche – è emerso che si trattava di comuni borse di plastica per il trasporto dei prodotti, in violazione del Testo unico ambientale. Per la società importatrice comporta una sanzione amministrativa fra i 2.500 euro e i 25 mila euro.

La Stampa

Share
Share