Prysmian si rafforza nell’eolico offshore in Nord America

Share

Prysmian si rafforza nell’eolico offshore in Nord America. La società, che opera nel settore dei cavi e sistemi per l’energia e le telecomunicazioni, si è aggiudicata una commessa del valore di circa 200 milioni di euro assegnata da Vineyard Wind, società statunitense attiva nello sviluppo di parchi eolici offshore posseduta al 50% dai fondi Copenhagen Infrastructure Partners e 50% da Avangrid Renewables (parte di Iberdrola  Group), per lo sviluppo di un sistema in cavo sottomarino che porterà energia rinnovabile alla rete elettrica di terraferma. La notice to proceed è attesa entro la fine dell’anno.

Più nel dettaglio, Prysmian  sarà responsabile per la progettazione, produzione, installazione e collaudo di un sistema in cavo ad alta tensione in corrente alternata (high voltage alternating current) composto da due cavi tripolari da 220 kV con isolamento estruso Xlpe. Il sistema coprirà un tracciato di 134 km di cavi. I cavi sottomarini saranno prodotti nei centri di Prysmian  di Pikkala (Finlandia) e Arco Felice (Italia). Le operazioni di installazione saranno realizzate con le navi posacavi del gruppo, Cable Enterprise e Ulisse. La consegna e il collaudo del progetto sono previste per il 2021.

Inoltre, Prysmian  fornirà un sistema Pry-Cam per il monitoraggio permanente del collegamento elettrico, composto da soluzioni Dts (Distributed Temperature Sensing) e Rttr (Real Time Thermal Rating) e analisi dei dati, effettuata con un algoritmo di intelligenza artificiale che consente di identificare eventuali malfunzionamenti del sistema attraverso la generazione di allarmi automatici.

Pry-Cam è la rivoluzionaria tecnologia sviluppata dal gruppo che permette di raccogliere in tempo reale informazioni dettagliate, accurate e affidabili, per supportare i proprietari e i gestori di asset elettrici nell’ottimizzare i tempi di funzionamento, i cicli di vita e la sicurezza dei sistemi monitorati, con una contestuale riduzione dei costi e dei rischi legati alla manutenzione.

“Questa commessa rafforza il ruolo chiave di Prysmian  nello sviluppo dell’eolico offshore in Nord America. Grazie alla solida esperienza del gruppo maturata negli anni, Prysmian  è in grado di offrire a tutti i clienti locali le proprie competenze tecniche, assicurando supporto lungo l’intero ciclo di vita del progetto”, ha commentato Hakan Ozmen, EVP Projects di Prysmian . “Negli Stati Uniti l’eolico offshore rappresenta un mercato nuovo e con forti previsioni di crescita. Siamo orgogliosi di contribuire alla realizzazione di questo progetto nel paese”, ha concluso Ozmen. Con l’integrazione di General Cable, Prysmian  conferma il suo impegno nel supportare il mercato nordamericano per l’energia e le telecomunicazioni.

Grazie a questa commessa a Piazza Affari il titolo Prysmian  sale contro corrente rispetto al mercato dello 0,32% a 17,155 euro.

Francesca Gerosa, Milano Finanza

Share
Share