Facebook non chiederà password della mail ai nuovi utenti

Share

Caso esploso dopo segnalazioni su Twitter

Facebook smetterà di domandare agli utenti le password delle mail per verificare gli account nuovi.

Durante la creazione di un profilo alcuni utenti si sono trovati di fronte ad un box che chiedeva esplicitamente il codice per accedere alla propria posta elettronica, che con il social network non ha nulla a che fare. Il caso, e le relative critiche, sono esplose di recente attraverso Twitter, dopo la segnalazione di un utente. Secondo il sito Axios, Facebook aveva deciso di implementare questa funzione solo per gli utenti che in fase di registrazione avevano usato una mail che non offre il supporto al protocollo di rete OAuth, per la verifica dell’identità.

Il social network ha spiegato a Daily Beast che non immagazzina in alcun modo la password digitata, ma che ad ogni modo avrebbe bloccato la pratica. A fine marzo era esploso un altro caso privacy, con le password Facebook di centinaia di milioni di utenti accessibili e visibili ai dipendenti del social network. Un problema poi risolto dalla piattaforma che ha spiegato che le informazioni non erano visibili all’esterno.

Pochi giorni fa Mark Zuckerberg ha spiegato di voler porre più attenzione alla privacy chiedendo anche l’aiuto dei governi. “Abbiamo troppo potere”, ha detto in una sorta di mea culpa dopo che per mesi è stato nell’occhio del ciclone per le varie controversie sulla privacy e la protezione dei dati personali.

ANSA

Share
Share