Consob, ai Caraibi società truffe online

Share

In bimestre 22 azioni contrasto ad abusivismo finanziario su web

Gli atolli delle Isole Marshall nell’Oceano Pacifico, ma anche gli arcipelaghi caraibici di Saint Vincent e Grenadine e delle Isole Vergini Britanniche: sono le sedi predilette dalle società su cui tra gennaio e febbraio di quest’anno la Consob è intervenuta nella sua attività di contrasto delle truffe finanziarie sul web. Nei primi due mesi la Commissione ha adottato 22 provvedimenti inibitori nei confronti di 34 siti internet e di 3 pagine Facebook attraverso cui venivano promosse abusivamente, cioè senza la necessaria autorizzazione preventiva, offerte di prodotti finanziari o la prestazione di servizi di investimento.
Nella maggior parte dei casi le società oggetto dei provvedimenti dell’autorità hanno scelto come sede legale i paradisi giuridici in luoghi esotici del Pacifico o dei Caraibi.
Gli interventi di vigilanza hanno l’obiettivo di contrastare le truffe finanziarie ai danni dei risparmiatori, ai quali venivano prospettati rendimenti anche del 120% annuo.

ANSA

Share
Share