Tv: Mediobanca, nel 2020 34% da Internet

Share

Per ‘pay’ diventerà piattaforma prevalente, erode monopolio big

Nel 2020 la ‘broadband tv’ (cioè diffusa tramite Internet) passerà dal 16% al 34% di utilizzo da parte delle famiglie italiane a scapito del digitale terrestre.
Lo afferma la consueta ricerca annuale dell’area studi di Mediobanca sul settore televisivo sottolineando che, per la sola pay tv, Internet entro la fine dell’anno prossimo sarà la piattaforma prevalente, passando dal 38% al 61% delle famiglie.
Secondo la ricerca, basata su dati ITMedia Consulting e Ey, gli abbonamenti delle piattaforme a pagamento (da Netflix a Tim vision, da Now tv di Sky a Infinity di Mediaset, fino a Prime Video) nel giugno scorso hanno raggiunto i 5,2 milioni (+126% sul 2017), mentre gli utenti free per i Video on demand (come YouTube, RaiPlay e Mediaset Play) sono arrivati a 20,9 milioni (+18%). “Come conseguenza dell’avanzata della ‘broadband tv’ vedremo i tre maggiori operatori scendere sotto il 90% dei ricavi totali televisivi nazionali”, conclude l’area studi di Mediobanca.

ANSA

Share
Share