Roche rileva Spark e le sue ricerche in terapie genetiche per 4,3 miliardi di dollari

Share

Roche lancia un’offerta di 4,3 miliardi di dollari (3,7 miliardi di euro) per rilevare l’americana Spark Therapeutics, un laboratorio specializzato in terapie genetiche. Il gruppo svizzero ha concluso un accordo di fusione con Spark, che ha sede a Philadelphia, approvato all’unanimità da entrambi i consigli di amministrazione e che prevede 114,50 dollari per azione, con un premio del 122% sul corso di venerdì. Con questa operazione, Roche punta ai laboratori di Spark in materia di emofilia e di ricerca genetica. In passato la casa farmaceutica elvetica aveva a catalogo Hemlibra, un ritrovato contro l’emofilia A che aiuta a fermare il sanguinamento nei pazienti con disturbi genetici potenzialmente letale, tali da impedire al sangue di coagulare correttamente.

La scorsa settimana i titoli di Spark quotavano intorno ai 50 dollari per azione, ben sotto i 95 toccati nel luglio scorso. La discesa del titolo ha coinciso con l’annuncio secondo cui 1 paziente su sei ha mostrato una risposta immunitaria negativa al trattamento con alte dosi di terapia contro l’emofilia Spk-8011.

Il Sole 24 Ore

Share
Share