Il 13 marzo, Cesare Lanza a Milano con il Premio Socrate 2019

Share

Ad essere premiate personalità che si sono affermate grazie ai propri indiscutibili meriti

Torna l’appuntamento annuale con il “Premio Socrate 2019”, che si terrà il 13 marzo presso il Rosa Grand Milano – Starhotels Collezione. Il prestigioso “Premio Socrate”, fondato da Cesare Lanza, è un movimento di opinione libero, atipico ed apolitico. Dopo il lancio ufficiale nel maggio 2011, ha ottenuto un immediato successo di adesioni, distinguendosi, dagli altri, come un movimento aperto a tutti coloro che pensano che oggi, in Italia, sia indispensabile recuperare e rilanciare, il valore della meritocrazia.

La scelta di Socrate come modello di riferimento è dettata dalla considerazione che il filosofo greco è il simbolo della fiducia nel merito, un valore che dovrebbe sempre imporsi al di là di ogni ostacolo possa presentarsi nella vita, a livello personale e professionale. Socrate, infatti, fu avversato in vita e infine condannato a morte, una pena che rispettò, pur contestandola, con disciplina civica, dignità e coraggio: rifiutandosi di fuggire, come avrebbe facilmente potuto.

Tanti i grandi nomi, del giornalismo, della politica, dell’economia, che nelle precedenti edizioni sono stati insigniti del Premio, divenuto ormai un appuntamento fisso.

Nell’edizione 2017, tenutasi a Milano, ad essere premiati: Urbano Cairo, Presidente di RCS MediaGroup e del Torino; Carlo Clavarino, Amministratore Delegato Aon Italia; Andrea Cornelli, ex CEO di Ketchum; Maria Bianca Farina, Presidente Poste Italiane, Poste Vita e Poste Assicura; Lella Golfo, giornalista e Presidente della Fondazione Marisa Bellisario; Ernesto Mauri, Amministratore delegato di Mondadori; Letizia Moratti, politica e prima donna Sindaco di Milano ed Ernesto Pellegrini, imprenditore ed ex Presidente dell’Inter.

Così anche lo scorso anno, a Roma, nomi importanti come: Paolo Savona, ex ministro degli Affari Europei e Presidente di Consob; Gianni Letta, già sottosegretario alla Presidenza del Consiglio; Patrizia Grieco, presidentessa dell’Enel; Massimo Moratti, ex presidente dell’Inter; Claudio Sadler, chef; Francesco Ettore Sequi, l’ambasciatore italiano in Cina.

Ed ancora: l’imprenditrice e produttrice famosa nel mondo del cinema, Marina Cicogna; l’imprenditore Gian Angelo Perrucci; il presidente di una primaria azienda di Bergamo, Fabio Angelo Gritti e Fabio Cairoli, amministratore delegato di Lottomatica. A chi andranno quest’anno i premi al merito?

Share
Share