Olimpiadi Tokyo, medaglie fatte da riciclo cellulari

Share

Oro argento e bronzo da dispositivi raccolti entro marzo

Tokyo è sulla buona strada per riuscire a realizzare tutte le medaglie delle Olimpiadi e Paralimpiadi 2020 con oro, argento e bronzo (lega di rame e stagno) estratti da smartphone, fotocamere e altri dispositivi elettronici. Il Comitato organizzatore dei Giochi ha fatto sapere che stima di completare la raccolta dei materiali entro il 31 marzo prossimo.Il “Tokyo 2020 Medal Project” lanciato dal Giappone nel 2017 punta a realizzare 5.000 medaglie d’oro, argento e bronzo con metalli riciclati. Per questo i cittadini e le aziende sono stati chiamati a partecipare alla raccolta di rifiuti elettronici. Fino a ottobre sono state messe insieme 47.500 tonnellate di rifiuti elettronici, tra cui 5 milioni di telefonini raccolti dall’operatore mobile giapponese Ntt Docomo nei suoi punti vendita sparsi nel Paese.Il bronzo necessario, pari a 2.700 kg, è stato finito di raccogliere a giugno. Per l’oro si è arrivati al 93,7% del totale, pari a 28,4 kg su 30,3 kg, mentre per l’argento si è all’85,4%, pari a 3.500 kg su 4.100 kg.

Ansa

Share
Share