Auto, crollano le immatricolazioni

Share

Pessimo inizio di anno per il mercato automobilistico italiano. I dati del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti infatti mostrano a gennaio 164.864 immatricolazioni, con un calo del -7,55% rispetto allo stesso mese del 2018, quando furono vendute 178.326 vetture.

In calo anche il mercato dell’usato con 377.787 trasferimenti di proprietà registrati a gennaio, -3,69% rispetto a gennaio 2018. A gennaio 2019 il volume globale delle vendite (542.651 autovetture) ha dunque interessato per il 30,38% auto nuove e per il 69,62% auto usate.

FCA– Fiat Chrysler Automobiles chiude gennaio con quasi 39.800 immatricolazioni e una quota del 24,1% del mercato. Lo rende noto Fca spiegando che Fiat Panda è l’auto più venduta in Italia con una quota nel segmento del 46,3%, seguita da Lancia Yspilon nella classifica generale e da Fiat 500 nel suo segmento. Lancia Ypsilon è leader nel segmento B aumentando le vendite del 55,4% e ottiene la miglior quota da aprile 2016. Alfa Romeo Stelvio è leader nel suo segmento con una quota del 13,4%. Fiat 500X, Jeep Renegade e Jeep Compass consolidano la loro presenza nella top 3 dei loro segmenti. Pietro Gorlier, Chief Operating Officer per la regione EMEA di Fca, nel commentare i dati di vendita di gennaio afferma che ”in un mercato in discesa Fca continua a privilegiare le vendite a privati, dove aumentiamo le nostre immatricolazioni del 16%, ben oltre l’andamento del mercato. Con soddisfazione vediamo Fiat Panda, Lancia Ypsilon e Alfa Romeo Stelvio in testa nelle vendite dei loro segmenti”.

Adnkronos

Share
Share