Philips, Comandè ceo in Italia

Share

Sarà Simona Comandè il nuovo ceo di Philips IIG (Italia, Israele e Grecia), succedendo a Stefano Folli che ha guidato l’azienda per gli ultimi sei anni e che sta iniziando una nuova sfida professionale in Philips North America. Dal primo febbraio la manager avrà il compito di portare a compimento il processo di trasformazione di un gruppo che sta ridefinendo i confini del settore della salute, supportando il sistema sanitario verso l’adozione di modelli sempre più connessi, efficienti e sostenibili. Innovazione di processo e di prodotto, oltre alla centralità del cliente, sono alla base di questo cambiamento.

Genovese, 44 anni, nata in Finlandia da madre finlandese e padre siciliano, Comandè è laureata in ingegneria chimica e vanta un percorso professionale di oltre 20 anni all’interno di aziende multinazionali dell’healthcare come J&J Medical e Cardinal Health. Entrata in Philips due anni fa come sales & operations leader nell’ambito health systems per i mercati Italia, Israele e Grecia, Comandè ha guidato la divisione nel raggiungimento degli obiettivi di crescita, contribuendo significativamente alla performance complessiva dell’azienda.

«Accolgo con grande entusiasmo questa nuova importante sfida e sono fiera di poter guidare un’organizzazione che ha l’ambizioso obiettivo di migliorare concretamente la vita delle persone, facendo leva sull’innovazione tecnologica, colonna portante del nostro modo di fare business», ha commentato Comandè. «Eredito un team solido e fortemente competente che sta affrontando con determinazione il processo di trasformazione di Philips, supportando gli obiettivi di crescita dell’azienda in maniera trasversale e contribuendo a traghettare il nostro sistema verso la sanità del futuro, sempre più digitale e in grado di connettere davvero persone, dati e tecnologia, senza barriere».

Marco Livi, ItaliaOggi

Share
Share