M5S celebra il reddito di cittadinanza. Lino Banfi ruba la scena, rappresenterà l’Italia all’Unesco

Share

“Pare che pure a me diano una carica” aveva dettol’attore. Alla kermesse previsti interventi di Di Maio, Conte, Di Battista, Casaleggio e Grillo (via Skype)

Al via al ‘Nazionale Spazio Eventi’ di Roma l’evento M5S sul reddito di cittadinanza. Formato Ted, con maxischermi e slide, colori blu e giallo, e lo slogan “Nessuno rimarrà più indietro” la convention prende il via con l’intervento di Luigi Di Maio, capo politico del Movimento. A rubare la scena all’inizio è Lino Banfi, ospite d’onore, seduto in prima fila. “Mi hanno invitato e sono venuto: pare che mi diano pure a me una carica…Ora vediamo” dice facendo ingresso alla convention. E la nomina arriva: “Abbiamo fatto Lino Banfi patrimonio dell’Unesco“è la battuta con cui Luigi Di Maio annuncia che il noto attore italiano verrà nominato dal Governo per rappresentare il nostro Paese nella commissione Italiana per l ‘Unesco. “Voglio portare un sorriso ovunque”, ha detto Banfi. “Quando mi hanno detto di volermi investire di questo incarico, mi sono chiesto ‘che c’entro io con la cultura’. Poi ho scoperto che questa carica è bellissima. Le istituzioni sono fatte con persone laureate, io invece voglio portare un sorriso ovunque, anche nei posti più semplici. Il mio sogno è vedere le persone che sorridono anche quando fanno politica”. Sono previsti gli interventi del presidente del consiglio Giuseppe Conte – accolto con un applauso dalla platea – dell’ex deputato Alessandro Di Battista e di Davide Casaleggio oltre a parlamentari M5s e capigruppo. Assente per motivi personali il garante M5s Beppe Grillo che chiuderà l’evento con un collegamento via Skype. Previsto anche un video per ricordare Gianroberto Casaleggio. Tra i ministri sono presenti Barbara Lezzi, Alfonso Bonafede, Danilo Toninelli. Assente il presidente della Camera Roberto Fico.

Huffington Post

Share
Share