Ora l’iPhone può diventare una “cimice”: ecco come funziona

Share

Grazie a una nuova impostazione, si possono usare telefono e cuffie wireless per “intercettare” chi sta parlando

Un’idea pensata per aiutare chi sente poco può trasformare l’iPhone in una “cimice” per spiare conversazioni.

Nel nuovo sistema operativo iOS 12 di Apple è stata infatti inserita la funzionalità “Udito”. Chi ha problemi può avvicinare il telefono verso chi sta parlando e indossare le cuffie senza fili AirPods: il suono risulterà amplificato.

Ma cosa succede se si lascia il telefono in una stanza dove si svolge una riunione importante, o dove due amici stanno chiacchierando di fatti privati? Come rivela il Corriere della Sera, il possessore del telefono può impostare la funzionalità “Udito” e mettersi fuori dalla stanza: ascolterà tutto in modo perfetto, con una qualità del suono ottimale.

C’è però un modo per difendersi: quando la funzione è attiva, sullo schermo compare l’icona di un microfono rosso nella parte sinistra del telefono. Basta toccare il dispositivo per “sbloccarlo” e rendersi conto che sta registrando.

Il Giornale

Share
Share