Da Ibm il primo computer quantistico commerciale

Share

E’ inserito in una teca di vetro creata da un’azienda milanese

Al Consumer Electronics Show (Ces), la fiera dell’elettronica di consumo in corso a Las Vegas, IBM mette in mostra il primo computer quantistico per uso commerciale. Si chiama “IBM System Q One” e – spiega l’azienda – “trasforma il computer quantistico da qualcosa che esisteva esclusivamente nei nostri laboratori a un mezzo che ora può essere più ampiamente usato a supporto del business e della ricerca accademica in tutto il mondo”.

Il computer è inserito in una teca cubica di vetro dal lato di 2,70 metri, creata ad hoc per eliminare interferenze esterne come vibrazioni, suoni e variazioni di temperatura. A creare il cubo è stata l’azienda milanese Goppion, nata nel dopoguerra come piccola officina vetraria e ora specializzata in allestimenti per musei. L’impresa italiana ha collaborato con i designer industriali dello studio londinese Map Project Office, e agli architetti dell’Universal Design Studio, altra realtà di Londra.

Accanto al computer, IBM ha annunciato la creazione del primo centro di elaborazione dati (data center) dedicato al calcolo quantistico, che sorgerà nella città di Poughkeepsie, nello stato di New York.

ANSA

Share
Share