Ultime dal calciomercato. Milan (con Leonardo) spinge per Sensi e Duncan. Il Napoli pressa per Kouamé

Share

La fase di riscaldamento sta terminando. Nella settimana che inizia abboccamenti, idee, contatti e strategie si dovranno concretizzare in incontri e trattative. Leonardo, reduce da un periodo di vacanza con la famiglia in Brasile, è rientrato ieri a Milano con il neo-acquisto Paquetá, pronto a vestire la maglia numero 39 e scegliere oggi l’abitazione che lo accoglierà con la moglie Duda. «Kakà è stato uno dei miei idoli e il mio sogno è di riuscire bene nel Milan come ha fatto lui anche se non è il caso di fare paragoni» ha detto il brasiliano prima di imbarcarsi. Per il direttore dell’area tecnica rossonera è invece arrivato il momento di fissare un appuntamento con l’ad del Sassuolo Giovanni Carnevali per approfondire la questione Sensi e forse Duncan, un altro centrocampista che rientra nei parametri dei profili under 25.

Nei prossimi giorni saranno a Milano gli agenti di Ramsey per incontrare Fabio Paratici. La Juventus prova ad anticipare l’arrivo — già certo in estate — del gallese ma solo a cifre sostenibili, considerando l’imminente scadenza del contratto del centrocampista. È probabile che il dirigente juventino incontrerà in settimana il ds del Genoa Perinetti per impostare l’acquisto di Cristian Romero, il terzino argentino che Preziosi valuta 25 milioni (il giocatore resterebbe a Genova sino a fine stagione). Non è il solo gioiellino del Genoa finito nel mirino delle grandi. In settimana si definirà anche l’operazione Kouamé da parte del Napoli per una cifra vicina ai 25 milioni. Due centrocampisti che con Ancelotti hanno trovato poco spazio, Rog e Diawara, interessano alla Fiorentina che vorrebbe ottenere il prestito di uno dei due (ma il guineano viene ceduto da ADL solo a titolo definitivo per 30 milioni). Malcom, il brasiliano del Bordeaux che l’estate scorsa scelse all’ultimo secondo il Barcellona lasciando di stucco la Roma, interessa alla Lazio con la formula del prestito. L’operazione non è economicamente semplice. Sarri cerca una punta ma non sarà Higuain che resterà al Milan sino a fine campionato. Ha messo nel mirino Cavani mentre il futuro di Morata è fra il Siviglia e il Borussia Dortmund. Birsa andrà al Cagliari a titolo definitivo dove lo aspetta il suo ex tecnico Maran.

Filippo Bonsignore e Monica Colombo, Corriere della Sera

Share
Share