Intesa Sanpaolo compra da Barclays 900 milioni di mutui

Share

Intesa Sanpaolo, nei giorni scorsi, ha finalizzato l’acquisto di un portafoglio di mutui ipotecari in bonis, per un valore nominale di circa 900 milioni di euro dalla filiale italiana di Barclays. I mutui, prevalentemente destinati all’acquisto di prima casa, sono stati erogati a clientela italiana e garantiti da immobili residenziali situati in Italia. “Questa operazione – sottolinea il cfo di Intesa Sanpaolo Stefano del Punta – si inserisce nel quadro di strategie creditizie e gestione dinamica del portafoglio crediti previste dal piano e rappresenta un’opportunità di ampliamento della base di clientela famiglie e di conseguente sviluppo di cross-selling e di crescita sostenibile dei ricavi, con un arricchimento dell’offerta per oltre 12.500 famiglie italiane”. Sotto il profilo della liquidità il portafoglio presenta una elevata potenzialità di autofinanziamento attraverso il programma di emissione di covered bonds della banca ed un profilo di rischio ulteriormente contenuto dal previsto acquisto di protezione sulle prime perdite attraverso il coinvolgimento di investitori specializzati sul mercato dei capitali nell’ambito del programma di cartolarizzazioni sintetiche GARC (Gestione Attiva Rischio di Credito), spiega una nota.