Terroni caput mundi / Benedetta: «Non parlo il dialetto, sono italiana e basta»

Share

La tarantina Pilato è tornata alla normalità. In tv riecco Maria Monsè

(di Cesare Lanza per Il Quotidiano del Sud)

Benedetta Pilato, orgoglio sud torna ad allenarsi a Taranto. Benedetta Pilato, dopo la sensazionale medaglia d’argento nel campionato del mondo in Corea del Sud, a soli 14 anni (mai nessuno come lei) si allena inprovincia di Taranto, dov’è nata,in una piscina da 25 metri.

1.Orgoglio del Sud?
«C’erano tre pugliesi in questo Mondiale e mi fa piacere, ci sta che questa medaglia abbia aperto gli occhi a tanta gente, come dire “ci siamo anche noi”, va bene. Però Sud o Nord, il posto dove nasci non racconta chi sei. Non parlo dialetto, non sono reli-giosa, sono italiana e basta. E rappresentare il mio Paese con quell’argento è stato fantastico».

2.Ora cambierà qualcosa?
«I miei compagni di classe mi hanno scritto “si parla solo di te”. Non voglio che cambi nulla,sono senza pressione e senza ansie: solare. Mi dicono sempre che so trascinare».

3.Ai Mondiali jr è tornata tra i ragazzi. Meglio la sua dimensione o le mancheranno i grandi?
«Alla fine, a Gwangju sembravamo un po’ tutti bambini».

4.Già pronta per un tatuaggio che ricordi l’argento?
«No, sono troppo giovane: non sono ancora sicura di che cosa vorrò ricordare per tutta la vita».
(da una intervista di Giulia Zonca)

Muti sempre vispo a Ravenna esalta l’italianità di Mozart
Riccardo Muti (Napoli, 28 luglio 1941, 78 anni appena compiuti), celebre direttore d’orchestra, è un genio della musica. Dal 1968 al 1980 è stato direttore principale e direttore musicale del Maggio Musicale Fiorentino e dal 1986 al 2005 direttore musicale del Teatro alla Scala di Milano. All’Alighieri di Ravenna, ieri, ha diretto ‘Le nozze di Figaro’ di Mozart. Il maestro ha commentato: “Quest’opera testimonia quanto Mozart non solo parlasse e conoscesse l’italiano, ma avesse capito fino in fondo l’incedere tipico della nostra pronuncia, la melodia e il ritmo delle parole, il filo espressivo che attraversa le frasi”.

Bungaro partner della Vanoni lo show in anteprima a Cagliari
Bungaro, pseudonimo di Antonio Calò (Brindisi, 23 maggio 1964), è un raffinato cantautore italiano. A Cagliari, per l’anteprima del ‘Bflat jazz festival’ in programma ad ottobre, si è tenuto il concerto di Bungaro & Ornella Vanoni. L’Ansa: «Il sodalizio artistico tra Bungaro e Vanoni nasce nel 2007 quando il cantautore salentino scrive tre canzoni che vengono incluse nell’album ‘Una bellissima ragazza’ di Ornella Vanoni, fra cui ‘Pagine’, vincitrice del premio letterario Lunezia»

 

Rispunta Maria Monsè su Rai 2 intervistata da Enrico Lucci
Carmen Russo, Michelle Hunziker e Mauro Icardi sono stati i concorrenti di ‘Realiti – siamo tutti protagonisti’. Durante la puntata Enrico Lucci ha intervistato Maria Monsè (Catania, 17 febbraio 1974). Tra i servizi: uomini che si credono vampiri: vivono di notte e bevono sangue, ragazzine che stanno per diventare mamme e un reportage sul revenge porn (il 30 luglio in seconda serata, su Rai 2). 43

 

Nicola Gratteri su Rai3 illustra i viaggi della droga
A Narcotica il procuratore Nicola Gratteri (22 luglio 1958, Gerace), magistrato e saggista, e i suoi uomini hanno accompagnato i telespettatori in un viaggio che segue i vari passaggi della droga dalla Calabria al Sud America (ieri, ore 23.15, su Rai3)

 

 

Elisabetta Gregoraci presenta il gran concerto su Italia1
Su Italia 1 ‘Battiti Live’, il concerto presentato da Alan Palmieri ed Elisabetta Gregoraci (Soverato, 8 febbraio 1980). Sul palco Emis Killa, Vegas Jones, Mondo Marcio, Baby, Shade, Mamacita, gli Stadio, Gigi D’Alessio, Dolcenera, Nek, Benji & Fede, Achille Lauro, Fred De Palma con la popstar latina Ana Mena e Arianna e il vincitore dell’ultima edizione di ‘Amici’ Alberto Urso (in prima serata).