Nasce l’Italian Tech Week: a Torino quattro giorni per riunire e lanciare il tech italiano

Share

L’iniziativa si candida a diventare il più importante evento tech del Paese

Si chiama Italian Tech Week e si candida a diventare il più importante evento tech del Paese: per 4 giorni – dal 25 al 28 giugno 2019 – saranno a Torino le eccellenze italiane ed europee che guardano al futuro. L’iniziativa di Camera di Commercio di Torino, Club degli Investitori, Compagnia di Sanpaolo, Ogr, Politecnico di Torino, Sei e Università di Torino coinvolgerà protagonisti italiani ed europei della tecnologia, della cultura e dell’innovazione: Baker Hughes-Ge, Cln, Collège des Ingénieurs, Enel, FabLab Torino, Fca, Fondazione Agnelli, Google, Iren, Istituto Italiano di Tecnologia, Magneti Marelli, Netval, Share Festival, Snam, Talent Garden, Toolbox, UniCredit. L’edizione zero dell’Italian Tech Week – per la quale è stato chiesto il patrocinio del Ministero dello Sviluppo e del Comune di Torino – includerà più di 15 eventi: convegni e seminari, occasioni di fund raising per start up, esposizione di tecnologie d’avanguardia, dibattiti e incontri con i protagonisti dell’imprenditoria tech mondiale. Istituzioni pubbliche e aziende private invitano a Torino studenti, imprenditori, insegnanti, gestori di fondi di venture capital, manager, esperti, investitori, professionisti, business angel, startupper e in generale tutti coloro che sono interessati alle tecnologie e alle loro applicazioni per il business e per la società. L’Italian Tech Week – spiegano gli organizzatori – arricchisce il panorama italiano dei grandi eventi che si svolgono con cadenza annuale e offre una serie di iniziative di profilo nazionale e internazionale, sia in un’ottica di Business to Business sia per il grande pubblico. Il programma della Italian Tech Week, che è aperto al contributo di altre istituzioni e aziende interessate a diventare protagoniste del più importante evento tech del Paese, verrà reso noto nelle prime settimane del 2019.

La Repubblica

Share
Share