Analisti, domanda iPhone XR debole anche nel 2019

Share

Ming-Chi Kuo prevede calo per il primo trimestre nuovo anno

La domanda dell’iPhone XR, il modello più economico e colorato presentato da Apple a settembre, è prevista ancora debole per il primo trimestre 2019.

A fare i conti – come riporta il sito MacRumors – è l’analista Ming-Chi Kuo che da anni si occupa dell’azienda di Cupertino: ha tagliato le previsioni generali di spedizione del 20% per il periodo considerato. Per quanto riguarda il solo iPhone XR, Kuo ha abbassato le sue previsioni da 20-25 milioni a 15-20 milioni per il primo trimestre del 2019. Le spedizioni annue di tutti i melafonini scenderebbero, secondo l’analista, a 205-120 milioni nel 2018 mentre nel 2019 potrebbe esserci un ulteriore calo del 10%.

Una stima inferiore ai circa 212 milioni di unità già formulata dal Wall Street Journal per il prossimo anno. Poche settimane fa, proprio il Wsj ha riportato la notizia che Apple ha ridotto la produzione dei nuovi iPhone, a causa di una domanda inferiore alle attese. Per l’analista Ming-Chi Kuo, la crescita di ordini di vecchi modelli dello smartphone non compensa il calo delle richieste per i nuovi dispositivi e la diminuzione delle vendite sarà probabilmente compensata, almeno in parte, dall’aumento del prezzo medio di vendita degli stessi.

ANSA

Share
Share