Saliscendi / LaVerità

Share

di Cesare Lanza per LaVerità

Gwyneth Paltrow

Dopo tre mesi di matrimonio, Gwyneth Paltrow e Brad Falchuk vivono ancora in case separate «per non urtare la sensibilità dei figli». La Paltrow ha avuto Apple e Moses da Chris Martin, Falchuk è padre di Brody e Isabella, nati da Suzanne Bukinik. Decisione encomiabile: meglio essere prudenti nel mondo dello spettacolo, in cui le famiglie si cambiano come spazzolini.

 

 

Attila

La scelta di proporre l’opera meno nota di Giuseppe Verdi per la prima della Scala è stata criticatissima. Un fallimento tecnico e artistico. E anche, su Rai 1, di ascolti: appena il 10%. Non si capisce perché non vengano proposte opere più note. Le possibilità sarebbero molte, se non si volessero azzardare bizzarri esperimenti. Come vestire Attila con abiti nazisti.

 

 

Beppe Grillo

Il leader dei 5 stelle ha simpatia per i gilet gialli in Francia. E non poteva essere diversamente. I linguaggi sono simili per i contenuti a quelli grillini. Ha detto Beppe: «I gilet gialli non parlano solo di tasse, vogliono il reddito di cittadinanza, pensioni più alte… temi che abbiamo lanciato noi». E ha aggiunto che la benzina dovrebbe costare 4 euro, con aumenti graduali.

 

 

Eusebio Di Francesco

Puntualmente la Roma delude nelle partite facili. Contro il Cagliari domina, va in vantaggio di due gol, ma a dieci minuti dalla fine si spegne: subisce un primo gol, non sa gestire il vantaggio. E all’ultimo minuto l’arbitro espelle due cagliaritani! Negli ultimi secondi, in 11 contro 9, un pasticcio e il Cagliari pareggia! Che dire? La squadra è fragilissima, ma l’allenatore non sa motivarla.

 

 

Riccardo Saponara

In prestito dalla Fiorentina, il giocatore della Sampdoria festeggia in anticipo il suo compleanno (27 il 21 dicembre) con un gol prodigioso, di rara bellezza, una strabiliante, inimmaginabile girata al volo, di tacco. Il gol del pareggio all’ultimissimo secondo di dieci minuti di recupero. Dieci minuti, anche questo, un recupero così lungo non si era mai visto sui campi di calcio.

 

 

I fratelli Inzaghi

Simone e Pippo Inzaghi, allenatori di Lazio e Bologna, attraversano un pessimo momento. Il Bologna è terz’ultimo, il sostituto sembra pronto, sarebbe Roberto Donadoni. La situazione della Lazio è più complicata. Simone non riesce a ripetere il bel campionato dell’anno scorso, il presidente Lotito è un tipo tosto, che non si accontenta…

 

Share
Share