Usa, General Motors chiude cinque stabilimenti | Trump va allʼattacco: “Pronti a tagliare tutti gli aiuti”

Share

Il piano di Gm prevede anche il taglio di oltre 14mila posti. Il presidente: “Devo tutelare i lavoratori”. E il titolo crolla a Wall Street

Braccio di ferro tra General Motors e il presidente americano, Donald Trump, dopo che il colosso automobilistico ha annunciato la chiusura di cinque impianti in Nord America e il taglio di oltre 14mila posti di lavoro. “Sono molto deluso”, ha twittato Trump. “Gli Stati Uniti hanno salvato Gm, e questo è il grazie! Stiamo valutando il taglio di tutti gli aiuti a Gm, inclusi quelli per le auto elettriche”.”Sono qui per tutelare i lavoratori americani”, ha spiegato Trump. “Sono molto deluso per le chiusure degli impianti degli impianti in Ohio, Michigan e Maryland. Niente viene chiuso in Messico o Cina. Gm ha scommesso sulla Cina quando ha costruito nel Paese i suoi impianti (e anche in Messico). Non penso che sarà una scommessa che pagherà”. Dopo le dichiarazioni di Trump, i titolo di Gm a Wall Street sono crollati del 2,26%.

tgcom24

Share
Share