Apple taglia produzione ultimi tre iPhone

Share

Il calo della domanda e la decisione di vendere più modelli contemporaneamente potrebbe aver messo in seria difficoltà Apple.

Secondo il Wall Street Journal il colosso tecnologico statunitense avrebbe deciso di tagliare la produzione degli ultimi tre iPhone – quelli lanciati a settembre. Una indiscrezione, questa, che potrebbe giustificare il taglio delle stime sui profitti operato nei giorni scorsi da Lumentum, Qorvo e Japan Display. Le tre società hanno citato genericamente una riduzione degli ordini precedentemente fissati con un “grande cliente” senza fare il nome di Apple, ma dal momento che la produzione di Melafonini costituisce tra un terzo e la metà delle entrate di queste società, le preoccupazioni tra gli investitori sono aumentate a dismisura, come confermato dalle vendite sul titolo Apple nel pre-Borsa di Wall Street.

Tra l’altro nell’ultimo bilancio la big di Cupertino ha preannunciato, per il trimestre che include le vendite natalizie, ricavi giudicati deludenti dal mercato dopo aver riportato numeri sugli iPhone decisamente deludenti.

A complicare la situazione, secondo gli esperti, il fatto che questa volta Apple abbia puntato su tre nuovi modelli, messi in vendita a prezzi più alti mantenendo in negozio anche la vendita di modelli vecchi. Questa situazione starebbe creando problemi anche ai fornitori, perché rende più complicato prevedere il numero di componenti da produrre.

Ilmessaggero.it

Share
Share