Giallo sul vertice di governo. Conte incontra solo Salvini, poi vede Di Maio

Share

Versioni contrastanti tra Lega e 5stelle

Giallo sul vertice di governo a Palazzo Chigi per fare il punto sulla manovra. All’incontro c’erano il premier Giuseppe Conte e Matteo Salvini, assenti Luigi Di Maio e il ministro dell’Economia Tria. In seguito Conte ha incontrato anche Di Maio. Contrastanti le versioni di Lega e M5S. “C’è stato un incontro informale, il vertice ci sarà domani”, affermano i Cinque Stelle. “Non c’è stato nessun vertice, non era previsto. C’è stato un fraintendimento”, dice Rocco Casalino, portavoce del presidente del Consiglio Giuseppe Conte, dichiarando ai microfoni fuori Palazzo Chigi. Secondo Casalino, “Di Maio era nel suo ufficio al terzo piano” della presidenza, quando Conte ha ricevuto Matteo Salvini e Giancarlo Giorgetti per una “riunione molto informale e rapida”. A chi gli domanda se ci sarà un vertice in vista dell’invio della lettera a Bruxelles sulla manovra, risponde: “No, ora partiamo per Palermo e domani siamo lì”. C’è stato un “incontro informale”, questa mattina, del presidente del Consiglio Giuseppe Conte anche con il vicepremier Luigi Di Maio “per un aggiornamento sulla Libia e la manovra”. Lo affermano fonti di Palazzo Chigi del M5s, secondo le quali un vertice di governo “si terrà appena il presidente del Consiglio tornerà da Palermo”. Il rientro a Roma è al momento previsto per domani pomeriggio. Non è la prima volta che, a livello governativo, si crea un caos comunicativo su incontri e annunci di vertici poi smentiti dall’altra parte. L’ultimo risale alla settimana scorsa nei giorni caldi dell’approvazione del decreto sicurezza e della parallela trattativa sulla riforma della prescrizione.

Il Tempo

Share
Share