Turismo, aumentano i viaggi: 1,4 miliardi nel 2018

Share

Lo rivela l’Euromonitor International al World Travel Market di Londra, secondo il quale quest’anno si registrerà un incremento del 5%. Secondo lo studio, a breve, le vendite su dispositivi mobili diventeranno la tipologia di prenotazione preferita dai viaggiatori.  Nel 2018 verranno effettuati in totale 1,4 miliardi di viaggi che produrranno poco meno di 2,5 trilioni di dollari in tutto il mondo. Lo rivela un report dell’Euromonitor International, presentato al World Travel Market di Londra, secondo il quale quest’anno farà registrare un incremento del 5% che, nelle economie più sviluppate del pianeta, come Stati Uniti, Giappone e Paesi dell’Unione Europea, produrrà introiti in crescita dell’11%.

Sempre più vendite sui dispositivi mobili
Secondo il report, stilato grazie alle previsioni sugli arrivi globali, le vendite tradizionali “offline” rappresentano ancora oltre il 50% del totale dei viaggi in tutto il mondo. Questo predominio, però, per l’Euromonitor International è destinato a cedere il passo. Il rapporto stima infatti che le vendite su dispositivi mobili faranno registrare, tra il 2018 e 2023, un tasso annuo di crescita pari al 12%, permettendo a questa tipologia di prenotazione e pagamento di diventare la preferita dai viaggiatori.

In crescita anche il settore degli alloggi
Per il 2018, il report registra anche una crescita globale del 6.1% nel settore degli alloggi, nel quale avanzano ad ampie falcate gli affitti a breve termine, che supereranno tutte le altre categorie di sistemazione grazie a una crescita del 12.7%.Tra le zone in maggiore fermento, per Wouter Geerts, Consultant Travel Euromonitor, c’è l’Asia Pacifica, nella quale “i viaggi domestici avranno un vero boom (+10%)”. La regione, secondo Geerts, sta anche trainando la spesa media per viaggio che a livello globale “dovrebbe aumentare del 9%”.

Nuovi trend: gioia disconnessione e lotta alla plastica
L’Euromonitor International al World Travel Market ha anche presentato anche lo studio “Megatrends Shaping the Future of Travel“, dal quale emergono dei nuovi trend tra i viaggiatori. Uno di questi a che fare con la “gioia di essere disconnessi”, che si contrappone al “timore di perdersi qualcosa” che per anni ha contraddistinto la filosofia di molti viaggiatori. Tra le nuove tendenze registrate dallo studio c’è anche una crescente attenzione per l’ambiente e per la sostenibilità, con una consapevolezza sempre maggiore sui danni che rifiuti come la plastica provocano negli oceani e sulla terraferma.

SkyTG24

Share
Share