Atlantia chiude su Abertis

Share

Acquista 23,9% del gruppo tedesco di costruzioni

E’ stato perfezionato l’accordo sottoscritto il 23 marzo 2018 per un investimento congiunto in Abertis Infraestructuras con Atlantia al 50% (più una azione), ACS al 30% e Hochtief al 20% (meno una azione).
Contemporaneamente Atlantia ha acquistato il 23,9% di Hochtief avviando una partnership fra il più grande gruppo di costruzione specializzato nella realizzazione di progetti infrastrutturali complessi (ACS e Hochtief) e il più importante gestore di concessioni al mondo (Atlantia con Abertis).
Per acquisire il 98,7% del capitale di Abertis, le parti hanno investito complessivamente 16,5 miliardi di euro. Tale importo è stato finanziato tramite mezzi propri per 6,9 miliardi di euro, ricordsa la nota, confluiti in Abertis HoldCo, mentre il restante ammontare è stato finanziato attraverso un pacchetto finanziario comprendente un term loan amortising da 3,0 miliardi di euro (con scadenza compresa fra i 4 e i 5 anni), un prestito ponte (bridge-to-bond con scadenza a 18,5 mesi) per 4,7 miliardi di euro, un bridge-to-disposal per 2,2 miliardi di euro (dei quali 1,7 miliardi saranno rimborsati con i proventi della vendita della quota di Abertis in Cellnex già perfezionata nel maggio 2018). In una transazione separata, come previsto dal medesimo accordo, Atlantia ha acquisito il 23,9% del capitale di Hochtief da ACS a un prezzo pari a 143,04 euro per azione, per un corrispettivo totale di 2,4 miliardi di euro. Atantia ha finanziato il proprio apporto di capitale in Abertis HoldCo e l’acquisizione del 23,9% di Hochtief attraverso disponibilità di cassa e un pacchetto finanziario con scadenze comprese fra il 2022 e il 2023.

Ansa

Share
Share