Twitter segnalerà chiaramente un tweet eliminato per aver violato le regole

Share

Un avviso informerà gli utenti che quello specifico contenuto non è più disponibile non per ragioni generiche ma precisamente perché è stato cancellato dai moderatori e non dall’autore

Twitter continua sulla strada della lotta ai contenuti che violano le regole della piattaforma. E diventerà più severa, fornendo maggiore chiarezza nel caso dei contenuti segnalati dagli utenti. Adesso, per tutti, quando un tweet verrà eliminato verrà espressamente indicato che, appunto, è stato rimosso per non aver osservato le regole della piattaforma. “This tweet is no longer available because it violated the Twitter rules”, recita l’etichetta.

Da poche ore la piattaforma ha anche messo in campo un’altra mossa clamorosa, pubblicando 10 milioni di contenuti sfornati da account sospettati di essere coinvolti in autentiche campagne di disinformazione, per consentire in questo modo nuove indagini indipendenti ai ricercatori. Sono tweet confezionati e rilanciati da oltre 3.800 account legati alla Russia (che farebbero capo all’Internet Research Agency, la fabbrica russa del troll) e 770 che sono riconducibili all’Iran. Tornando alla nuova etichetta, l’obiettivo – stando alle parole del product manager Sam Toizer – è sostenere il pubblico nel comprendere quando un contenuto è stato effettivamente rimosso da Twitter distinguendolo dai contenuti liberamente cancellati dagli autori. Insomma, si deve capire se quel profilo è incappato in qualche tweet sfortunato – o tossico, magari perché falso o d’incitamento all’odio – o se è stato eliminato in autonomia.

“Adesso, una volta che abbiamo stabilito che un tweet va cancellato, mostreremo un avviso che dice appunto che non è più disponibile perché ha violato le nostre regole e un approfondimento che spiega in modo più dettagliato come applichiamo le nostre regole” ha scritto Toizer. L’avviso sarà visibile sia sul profilo dell’account interessato e sullo specifico tweet, ormai non più visibile, per 14 giorni dopo la rimozione. Dopodiché sparirà per sempre.

Non basta: il social dell’uccellino, che nei giorni scorsi è stato coinvolto da uno strano bug già risolto consistente nella ricezione di incomprensibili notifiche contenenti stringe alfanumeriche a casaccio, nasconderà agli occhi del segnalante i tweet sottoposti all’attenzione della piattaforma.

Simone Cosimi, Repubblica

Share
Share