Macron e la moglie sarebbero in crisi

Share

Brigitte Macron è sempre più esasperata per la crisi politica e di consensi che attraversa il presidente francese. Lo rivela Le Parisien che arriva a raccontare di «muri dell’Eliseo che tremano per le scenate della premiere dame». Gossip che arrivano a stretto giro da quelli secondo cui Brigitte mediterebbe una vendetta nei confronti di chi diffuse le voci della presunta omosessualità del marito. ​Il governo perde i pezzi, la popolarità di Macron è in picchiata e Brigitte «non resta indifferente»: preoccupata per il marito e la sua immagine, «gli si rivolge in privato, spesso in modo rude». Il quotidiano rivela anche che quest’estate, quando è esploso il caso Benalla – il consigliere filmato mentre manganellava gli studenti al fianco della polizia, poi sollevato dall’incarico – Brigitte ha lasciato l’Eliseo per rifugiarsi qualche giorno nella sua villa al Touquet, nel nord della Francia. Era particolarmente «ferita», secondo la fonte, dal montare dell’ondata delle rivelazioni e delle fake news, fino ad esplodere per quella secondo cui lei avrebbe mentito sulla sua data di nascita: «non ne può più che si parli della sua età, ne ha abbastanza», dice una persona a lei molto vicina. Le dimissioni del ministro dell’Interno, Gerard Collomb, due settimane fa, hanno scatenato una nuova tempesta. Collomb era la persona nel governo a lei più vicina, il suo protetto: per questo è stata lei a prendere l’iniziativa della cena di chiarimento a tre (Macron, Collomb e Brigitte) il 10 settembre all’Eliseo, seguita dalla decisione di separarsi. Molto «diretta», Brigitte ama dire le cose a Macron a tu per tu, senza cerimonie: i loro confronti sono a volte «burrascosi» scrive il giornale, aggiungendo che «pochi giorni fa le mura dell’Eliseo hanno tremato. «È il loro modo di comunicare», spiega un ‘macronista’, che non conferma le voci di tensioni di coppia.

Ilmessaggero.it

Share
Share