WhatsApp, nel 2019 arriva la pubblicità nella schermata di stato

Share

I video spot non dovrebbero invadere le chat degli utenti

Novità in arrivo per WhatsApp, una delle applicazione di messaggistica più diffusa al mondo, usata da quasi due miliardi di persone. Nel 2019, infatti, dovrebbero apparire pubblicità nella schermata di stato. Gli utenti dovranno quindi aspettarsi banner ma non nelle chat. Questa idea da tempo era accarezzata da Mark Zuckerberg. WhatsApp, infatti, è stata acquistata dal fondatore di Facebook per 22 miliardi di dollari. I video spot, quindi, non dovrebbero essere invadenti. Brian Acton, uno dei cofondatori della piattaforma, di recente ha ammesso di aver venduto la società facendo “mea culpa” e dicendo di essersi sentito tradito quando Facebook ha iniziato a “esplorare” la possibilità di annunci pubblicitari anche per WhatsApp senza il suo consenso. E così ha deciso di lasciare.

TGCOM24

Share
Share