Ultime sul caso Asia Argento. Tmz ha pubblicato gli sms che proverebbero gli incontri con Bennett

Share

Si è difesa sostenendo di non aver fatto sesso con lui. Ma il sito americano «Tmz» pubblica i messaggi che proverebbero il contrario. Nuova puntata dello scandalo sessuale che tiene banco in questi giorni, e che vede protagonisti Asia Argento e Jimmy Bennett.

Martedì Asia, che ha pagato 380mila dollari Bennett, si è difesa sostenendo di non aver fatto sesso con l’attore, diciassettenne nel 2013, all’epoca dei fatti. Ma ecco la foto pubblicata su «Tmz», i due insieme, uno accanto all’altro, l’immagine stando alle fonti del magazine sarebbe stata scattata proprio dopo un rapporto sessuale. E poi ci sono i messaggi, sempre pubblicati dal sito: uno scambio di sms tra Asia Argento e un suo amico. L’amico le domanda chiarimenti, le chiede cosa sia davvero successo. «Il pubblico non sa niente, solo quello che ha scritto il New York Times. Quel ragazzino arrapato mi è saltato addosso» dice. L’amico le chiede, se quindi si sia trattato di uno stupro: «Ho fatto sesso con lui. Non sapevo fosse minorenne».

Parole che confermerebbero quello che la stessa Asia ha invece pubblicamente smentito. L’amico le chiede se abbia conservato le conversazioni, in modo da potersi difendere. Lei risponde che era tutto su Snapchat. E che quando l’allora compagno Anthony Bourdain le suggerì di pagare per mettere a tacere il tutto, lei decise di accettare, seppur non completamente d’accordo. «Carrie – spiega Asia parlando del suo avvocato – non voleva che pagassi, voleva che andassi dalla stampa e dimostrassi che ero stata vittima di un ricatto».

L’attrice poi aggiunge: «Se perdo il lavoro me ne andrò in Africa o nella foresta amazzonica». L’amico le chiede chiarimenti anche a proposito della foto, in cui Asia sembra nuda, con accanto Bennet: «Si vede il mio seno, è tutto. Non prova nulla». Ancora, l’amico vuole sapere come Asia potesse non essere a conoscenza dell’età di Bennett, avendo lavorato prima con lui. Lei in realtà non risponde, ma racconta una sua, esperienza: «Quando avevo 17 anni sono stata per anni con un uomo di 33. Ne avevo appena compiuti 17». «Tmz» pubblica anche un biglietto, scritto sulla carta intestata dell’hotel in cui i due si sarebbero incontrati, firmato da Bennett: «Ti amo con tutto il cuore» scrive l’attore. Asia lo condivide con l’amico. «Mi ha scritto questo biglietto, mi mandava foto di lui nudo – aggiunge la Argento – il tutto per anni, fino a due settimane prima che arrivassero le sue accuse. Non è stato uno stupro, lui era sopra di me – spiega ancora – poi, mi ha detto che ero la sua fantasia sessuale da quando aveva 12 anni».

Annalisa Grandi, Corriere.it

Share
Share