Ultime tristi dall’Istat. La crescita economica continua a rallentare

Share

Prosegue la fase di rallentamento della crescita economica in Italia, condizionata dal contributo negativo della domanda estera netta.

E’ quanto emerge dalla nota mensile dell’ISTAT nella quale l’Istituto nazionale di statistica rileva che “l’indicatore anticipatore continua a registrare flessioni, segnalando il proseguimento dell’attuale fase di contenimento dei ritmi di crescita economica”.

Segnali positivi arrivano invece dal lavoro. Nonostante la flessione registrata a giugno, nel secondo trimestre del 2018 si conferma il trend positivo del tasso di occupazione (58,7%, 0,4 punti percentuali in più rispetto al trimestre precedente). “Le prospettive di miglioramento dell’occupazione per i prossimi mesi si mantengono moderate. Alla diminuzione del tasso di posti vacanti nel primo trimestre si associa, nel secondo trimestre, un saldo più contenuto delle attese sull’occupazione nell’industria, nelle costruzioni e nel commercio. L’indicatore mostra un miglioramento per i servizi”, spiega la nota.

Teleborsa

Share
Share