Ultime da Tim. L’ottimismo di Genish: “Trimestre positivo mostra la nostra resilienza”

Share

“I ricavi da servizi positivi (nel mobile +1,6% a 1,3 miliardi) mostrano la nostra resilienza”. Lo ha detto l’AD di TIM, Amos Genish presentando agli analisti i conti del secondo trimestre. “Un trimestre che possiamo definire stabile nonostante problemi mercato e regolatori” – ha aggiunto l’AD – commentando i risultati diffusi ieri a mercati chiusi.

L’ingresso di Iliad nel mercato italiano “ci ha impattati molto meno di altri operatori e questa è una buona notizia” – ha continuato Genish -. “Siano ben posizionati con TIM e Kena (secondo brand i TIM, ndr) per affrontare l’arrivo di Iliad”. I clienti di Iliad “per il 60-65% sono mobile portability” ma TIM “ha perso meno quote di mercato degli altri” grazie al buon posizionamento con Kena. Inoltre “dal picco visto al momento del lancio con il tempo vediamo ridursi le migrazioni, oggi già di un terzo”.

“Qualsiasi altro asset che identificheremo come no-core verrà venduto e verrà comunicato al mercato, fino a questo momento c’è Persidera, non ci sono altri asset in vendita“. Lo ha precisato il CEO rispondendo in conference call dopo che ieri il CdA ha comunicato di aver avviato un percorso di valutazione delle opzioni strategiche delle sue partecipate, confermando la prosecuzione del processo di vendita di Persidera.

Teleborsa

Share
Share