In Italia, sono aumentate le piste ciclabili

Share

Nei capoluoghi di provincia italiani si è assistito, negli ultimi cinque anni, ad un rilevante aumento della rete ciclabile. Secondo quanto emerge da un’elaborazione dell’Unione europea delle cooperative Uecoop su dati Istat, la rete è cresciuta ben del 21,3% creando benefici sia per coloro che usano la bicicletta per recarsi sul posto di lavoro, che per i turisti che la utilizzano per scoprire monumenti e bellezze architettoniche del Belpaese.

L’analisi viene effettuata in relazione allo stanziamento di oltre 361 milioni di euro da parte del Ministero delle infrastrutture e trasporti per il Sistema nazionale delle ciclovie turistiche, confermata ieri 17 luglio dal Ministro Danilo Toninelli, con centinaia di percorsi dentro e fuori le città ed un occhio alla mobilità sostenibile. La bicicletta – spiega Uecoop – si trova al centro di un sistema economico che vede oltre 2.300 realtà di riparazione e noleggio comprese numerose cooperative sociali e di lavoro.

Un successo confermato anche dalla crescita del 48,4% negli ultimi cinque anni delle attività di noleggio, con la bicicletta che si conferma il mezzo più amato dai turisti per girare nei parchi cittadini o per scoprire l’ambiente e la natura. La rete di percorsi fra strade, sentieri e piste, supera in Italia i 93.500 chilometri.

Teleborsa

Share
Share