L’Humanitas University, di Milano, si apre alla cultura del Campus

Share

Un’ipotesi della hall del Campus

Humanitas University ha siglato una collaborazione con Camplus, primo provider di housing per studenti universitari in Italia, che oggi gestisce circa 8 mila posti letto in tutta Italia, per il coordinamento della residenza universitaria “Mario Luzzatto Student House” che ospiterà dal prossimo settembre gli studenti dell’Ateneo di Humanitas.

Humanitas University ha scelto il primo provider nazionale nel settore della gestione delle residenze universitarie, grazie alla consolidata esperienza sviluppata con i Camplus College, il network dei collegi universitari di merito della Fondazione CEUR riconosciuti e accreditati dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.

La nuova residenza, dedicata a Mario Luzzatto, come l’innovativo Simulation Center, si trova all’interno del Campus di via Rita Levi Montalcini 4 a Pieve Emanuele, in provincia di Milano, e ospita 240 posti letto all’interno di appartamenti da 2 o 4 persone, ognuno dotato di zona living e cucina, 1 o 2  camere da letto con aria condizionata, utenze comprese. La struttura comprende anche sale comuni, sala tutor, reception, cucina comune e offrirà corsi di lingue per gli studenti, sotto il coordinamento di un direttore formativo.

Sulla base poi dell’esperienza maturata da Camplus anche nell’offerta di alcuni servizi aggiuntivi, ma ad alto valore aggiunto, Humanitas University ha deciso di affidare oltre alla gestione della residenza, anche alcuni percorsi di formazione ed eventi di intrattenimento, in grado di orientare gli studenti durante il periodo universitario.

La nuova residenza, che aprirà a settembre 2018, va ad aggiungersi alla rete Camplus, che offre tre tipologie di servizi, oltre al College anche Apartments e Guest, e che è già presente in 15 città italiane..

“E’ per noi motivo di grande orgoglio – commenta Maurizio Carvelli, Fondatore e CEO di Camplus – poter gestire una struttura così importante all’interno di una città fra le più dinamiche dal punto di vista universitario come Milano. Vorrei ringraziare Humanitas University che per noi rappresenta un partner d’eccellenza con cui collaborare, una realtà di comprovata fama che offre ai suoi studenti una solida formazione metodologia e un approccio didattico sul campo al fianco di professionisti. Siamo davvero onorati – prosegue Carvelli – di poter portare all’interno della realtà Humanitas la nostra esperienza  e il nostro approccio formativo che da sempre fa parte della filosofia Camplus: accompagnare e supportare lo studente in uno dei periodi più importanti della sua vita.”

“Affiancare al nostro modello di studio, altamente innovativo e interattivo  un ambiente sicuro e  stimolante che li affianchi nella loro crescita è la motivazione che ci ha spinto a creare il Campus e le nuove residenze. I ragazzi potranno cosi vivere appieno la dimensione di università integrata con la ricerca e l’ospedale e un vero  e crescere in un contesto internazionale, fatto di momenti di incontro e scambio con giovani e professionisti di culture diverse e costruire cosi relazioni di ampio respiro” commenta Giorgio Ferrari, Consigliere Delegato di Humanitas University. 

Share
Share