Vacanze con il partner: ecco come evitare discussioni sul budget

Share

Dividere i conti, fare cassa comune, pianificare le spese: evita le discussioni, mettiti dʼaccordo con lui prima di partire

L’entusiasmo è alle stelle e la voglia di partire incontenibile: la sospirata vacanza è alle porte. Ma… c’è un ma: abbiamo fatto i conti? Ovvero: siamo felici di partire insieme al nostro partner, ma non è scontato come dovremo suddividere le spese e soprattutto quanto intendiamo mettere a disposizione per goderci il meritato riposo. Prima che le questioni economiche si trasformino in litigi minando vacanza e coppia, meglio mettere subito in chiaro il lato più materiale che c’è: il il danaro.

Parla che ti passa: parlare spesso di soldi non è sbagliato, a differenza di quel che potrebbe sembrare. Parlarne regolarmente è utilissimo per valutare la disponibilità di ciascuno o anche della coppia nel suo insieme, e per evitare di trovarsi in situazioni di difficoltà. Oltretutto, se abbiamo in mente progetti importanti come il matrimonio, l’acquisto di una casa o di mettere in cantiere un bebé, aver fatto il punto della situazione sarà indispensabile ed eviterà discussioni successive.

Chiarezza innanzitutto: discutere di soldi non è mai facile e può portare a incomprensioni più o meno gravi. Ciascuno poi ha un proprio personale rapporto col denaro ed è anche questo un aspetto importante del carattere dell’altro che vale la pena di sondare. Suggerimento? Quando ci troviamo di fronte all’inevitabile discussione sui soldi, meglio essere chiare e dirette. Nei malintesi si sta sempre male e poi si rischia di portare il muso tra le lenzuola, con le inevitabili brutte conseguenze per l’intimità. E durante le vacanze non è proprio il caso di rinunciare!

Lascia correre: se abbiamo deciso di dividere la spesa delle vacanza a metà è utile tenere conto di tutto, dagli acquisti al ristorante. Però è anche importante essere elastici e flessibili. Discutere o peggio arrivare a litigare per pochi centesimi (o pochi euro) è inutile, fastidioso e rischia di farci allontanare proprio quando dovremmo essere più vicini. Il consiglio furbo? Godiamoci il presente ed eventualmente facciamo una lista: una volta a casa, valutiamo se e come riscuotere il credito.

Occhio al budget: in qualsiasi famiglia che si rispetti il budget comune per le spese mensili è fondamentale. Ovviamente, così come la convivenza, anche in vacanza dobbiamo avere la consapevolezza che dividere le spese può talvolta significare rinunciare a qualcosa. Siccome la vacanza è per entrambi, pianifichiamo al meglio quel che intendiamo fare: il compromesso è sempre la carta vincente e funziona benissimo anche per trovare la giusta serenità per una notte di passione.

Indipendenti, sempre! La gestione delle risorse familiari può essere anche duplice: da un lato, avere un conto in conto in comune facilita la gestione delle spese, dall’altro però potremmo non essere sempre d’accordo sugli acquisti o gli investimenti da fare. La soluzione può essere quella di mantenere comunque un conto personale per avere quel margine di autonomia che fa bene al rapporto e che non ci fa sentire in colpa se approfittiamo delle vacanze per fare un po’ di shopping o se decidiamo di farci fare un massaggio nella spa. Gratificarci ogni tanto è terapeutico, migliora l’autostima e le ricadute sul sesso sono sicuramente molto positive. Buone vacanze!

TGCOM24

Share
Share