Spread sfonda quota 250 punti. Piazza Affari apre positiva, poi cambia rotta con le banche

Share

Il mercato resta in tensione dopo la fiducia al Senato del Governo Conte

Lo Spread vola a 253 punti base, riavvicinandosi ai livelli di guardia della scorsa settimana, sui timori per il programma economico del governo Conte e per l’avvicinarsi dell’addio della Banca centrale europea al quantitative easing. Il rendimento del decennale italiano è al 2,9%.

Piazza Affari, dopo un avvio in positivo, fa un brusco cambio di rotta e gira in calo con il Ftse Mib che cede l’1% a 21.535 punti. Il mercato resta in tensione dopo la fiducia al Senato del Governo Conte che oggi è atteso al voto della Camera. Ad incidere sul listino sono sempre le vendite sui bancari con Mps che lascia sul terreno l’1,99%, Unicredit l’1,44%, Intesa Sanpaolo -1,66%. Tiene invece Stm (+1,09%) sul buon andamento dei tecnologici a Wall Street.

Ansa

Share
Share