Saliscendi / La Verità

Share

di Cesare Lanza per LaVerità

Carlo Cottarelli

Fu scelto da Enrico Letta peritagli indispensabili alla spesa pubblica. E poi fu silurato da Matteo Renzi: basta questo per assicurargli una immediata simpatia! È competente, stimato, da Bankitalia a Washington (per 25 anni). Quando appare in tivù (un po’ troppo spesso?) sembra un tecnico di buon senso, non indulge a «sparate» e facili promesse.

 

Virginia Raggi

La città di Roma, tappa conclusiva del Giro d’Italia, ha rimediato l’ennesima figuraccia. Per le buche, ovviamente. E la sindaca è di nuovo sotto accusa. I corridori erano arrivati al punto di minacciare di interrompere la corsa prima della fine. La Raggi guida Roma da due anni: i cittadini sono esasperati e faticano a trovare giustificazioni e attenuanti.

 

Urbano Cairo

II patron di Rcs è intervenuto severamente sul caso delle buche nelle strade di Roma. Cairo si è rivolto alla sindaca Raggi formalmente nel ruolo di editore della Gazzetta dello sport, il quotidiano che da sempre organizza il Giro d’Italia. Il problema romano era noto da un anno e il Comune doveva provvedere a sistemare solo undici chilometri. Uno scandalo evitabile.

 

Matteo Orfini

II presidente del Pd è investito da un turbinio di fischi: l’assemblea del partito non gradisce la sua linea di rinvii e di sostegni, un po’ striscianti e un po’ espliciti, a Matteo Renzi. Cresce l’irritazione per l’immobilismo del Pd durante le infinite discussioni per la formazione del nuovo governo. Orfini è diventato il simbolo dell’inerzia di un partito che forse non esiste più..

 

Chris Froome

Spettacolare successo del campione britannico al Giro, l’unico trofeo che mancava al suo prestigioso carnet. Ma, soprattutto, vi è riuscito con un’impresa di altri: tempi: una fuga in solitudine di 80 km, come Gino Bartali e Fausto Coppi negli anni Quaranta, nella decisiva tappa di montagna. Resta l’ombra del doping: Froome cura l’asma con il salbutamolo, sostanza ufficialmente proibita.

 

Loris Karius

II suo dramma ha fatto il giro del mondo calcistico: incredibili i due svarioni del portiere tedesco del Liverpool che hanno regalato due gol, e la vittoria in Champions League, al Real Madrid. Negli occhi di tutti resta anche il pianto inconsolabile del gigante biondo, che chiede scusa ai compagni e ai tifosi. E girano già i nomi dei possibili sostituti.

Share
Share