La doppia efficacia dei prodotti light: alleggeriscono il fisico e il portafoglio

Share

L’alimentazione “sana” fa bene alla salute e un po’ meno al portafoglio. Secondo la Federconsumatori, mangiare “light” o “bio” – categorie che negli ultimi anni hanno invaso gli scaffali dei supermercati, costa in media il 47% in più rispetto agli alimenti “ordinari”.

“Recenti indagini evidenziano una crescente attenzione da parte del consumatore alla qualità dell’alimentazione, nonché una sensibilità al tema della corretta nutrizione e alla salubrità dei cibi inesistente fino a qualche decennio fa”, dice l’associazione in una nota che introduce lo studio dell’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, che ha realizzato la Prima indagine sui prezzi degli alimenti light, biologici, senza lattosio e senza lievito. Un lavoro “da cui è emerso che i prodotti con determinate caratteristiche vengono venduti a prezzi decisamente più alti rispetto a quelli “ordinari”, con differenze in termini percentuali che arrivano ad un massimo del +82%”.

Gli acquisti sono sempre più orientati a privilegiare la salute rispetto alla gola, mirando ad una minore assunzione di cibi ritenuti eccessivamente calorici o allergizzanti. Si tratta di un mercato alimentato – è proprio il caso di dirlo – non solo da chi compie determinate scelte di acquisto sulla base di criteri etici o nutrizionali, ma anche dai soggetti che soffrono di allergie e intolleranze: secondo le stime del ministero della Salute, nel nostro Paese circa 1.800.000 persone sono affette da allergie alimentari. Non a caso le vendite dei cibi light, integrali, senza lattosio, senza olio di palma o arricchiti con fibre e Omega 3 fanno registrare un notevole incremento, a cui si aggiunge il vero e proprio boom del biologico.

L’attenzione alla dieta comporta dunque un appesantimento dello scontrino non indifferente. Si può per esempio andare da un rincaro del 53% dei wusterl light, quelli che per fregiarsi dell’etichetta della leggerezza devono presentare un valore energetico ridotto di almeno 30% rispetto al normale. Per le patatine, ci si limita al +25%. Nel mondo dei “senza lattosio”, che ha a che fare anche con la problematica delle intollranze, il latte costa un terzo in più (+39%). si allarga la forbice dei prezzi quando si compra “bio”: campionessa è la passata di pomodoro, che costa più del doppio (116%). “Le difformità più eclatanti si registrano comunque per gli alimenti senza lievito, in particolare nel caso dei prodotti da forno: le brioches confezionate e i biscotti raggiungono rispettivamente il 141% e il 135%, mentre le merendine si attestano sul 77%”.

PRODOTTI LIGHT
PRODOTTO Prezzo prodotto ordinario Prezzo prodotto light Differenza in %
Biscotti 400gr 2,15 2,65 23%
Patatine in busta 80 gr 1,00 1,25 25%
Maionese 240 ml 1,35 1,62 20%
Ricottina 100 gr 0,89 1,05 18%
Mozzarella 125 gr 1,30 1,30 0%
Wurstel 250 gr 1,99 3,05 53%
Muesli 300 gr 2,70 2,89 7%
Cola 330 ml 0,45 0,45 0%
Differenza media in % tra prodotto ordinario e light 18%

 

PRODOTTI SENZA LATTOSIO
PRODOTTO Prezzo prodotto ordinario Prezzo prodotto senza lattosio Differenza in %
Latte 1 lt 1,29 1,79 39%
Burro 125 gr 1,45 1,70 17%
Biscotti 400 gr 2,15 2,39 11%
Mozzarella 100 gr* 1,30 1,50 15%
Robiola 100 gr 1,59 1,65 4%
Yogurt 2X125 gr 0,90 1,19 32%
Gelato vaschetta 500 gr 3,55 4,29 21%
Brioches confezionate 240 gr 1,85 2,95 59%
Panna da cucina 200 gr 1,25 1,99 59%
Differenza media in % 29%

 *per il prodotto ordinario la confezione è da 125 gr

PRODOTTI BIOLOGICI
PRODOTTO Prezzo prodotto ordinario Prezzo prodotto bio Differenza in %
Latte 1 lt 1,29 1,89 47%
Marmellata 330 gr 2,25 2,99 33%
Farina 1 kg 0,76 1,49 96%
Polpa di pomodoro 500 ml 0,95 2,05 116%
Succo di frutta 3X200 ml 1,50 1,85 23%
Mozzarella 100 gr* 1,30 1,59 22%
Biscotti 400gr 2,15 3,39 58%
Spaghetti 500 gr 0,85 1,59 87%
Differenza media in % tra prodotto ordinario e bio 60%

*per il prodotto ordinario la confezione è da 125 gr

PRODOTTI SENZA LIEVITO
PRODOTTO Prezzo prodotto ordinario Prezzo prodotto senza lievito Differenza in %
Biscotti 330gr 1,15 2,70 135%
Merendine 200 gr 1,99 3,52 77%
Dado da brodo 100 gr 1,20 1,85 54%
Piadina confezionata 300 gr 2,15 2,79 30%
Crackers 250 gr 1,39 2,40 73%
Pane in cassetta 500 gr 1,79 2,99 67%
Brioches confezionate 240 gr 1,85 4,45 141%
Differenza media in % tra prodotto ordinario e senza lievito 82%

Repubblica.it

Share
Share