L’Associazione Lombarda dei Giornalisti presenzierà alla manifestazione del primo maggio a Milano

Share

Paolo Perucchini, presidente del sindacato dei giornalisti lombardi 

Il sindacato dei giornalisti sarà presente martedì primo maggio alla tradizionale manifestazione per il lavoro organizzata a Milano dai sindacati confederali Cgil Cisl e Uil. Per la prima volta l’Associazione Lombarda dei Giornalisti sarà ufficialmente presente al corteo che da Porta Venezia si snoderà per il centro di Milano fino a Piazza del Duomo.
Una presenza importante, quella della ALG, che vuole essere un gesto evidente di partecipazione dei giornalisti ai temi del mondo del lavoro.
In particolare, quest’anno, il corteo del Primo maggio avrà come tema la sicurezza e la salute dei lavoratori.
“A differenza di molti altri settori, nel giornalismo non è propriamente il luogo di lavoro a presentare condizioni di insicurezza – dice Paolo Perucchini, presidente del sindacato dei giornalisti lombardi -. Per il giornalista è l’ambiente circostante, fuori dalla redazioni, a presentare i fattori di rischio maggiori: le minacce e le violenze contro chi fa informazione stanno dilagando. Raccontare i fatti quotidiani delle nostre città e delle nostre periferie sta diventando un lavoro ad alto rischio in particolare per chi, giovane cronista, non solo spesso è mandato allo sbaraglio dal proprio editore, ma in gran parte dei casi è anche sfruttato economicamente, con compensi a dir poco indegni.”
L’appuntamento per tutti i giornalisti lombardi che vogliono partecipare insieme all’Associazione Lombarda dei Giornalisti al corteo del primo maggio a Milano è alle 9.30 in Corso Venezia (giardini di Palestro).

Share
Share