Cultura e bellezza valgono 16% del Pil

Share

Rapporto Assocamerestero e Symbola per made in Italy nel mondo

 

Cultura, bellezza e creatività valgono il 16,7% del Prodotto interno lordo italiano, circa 250 miliardi. Lo afferma uno dei ‘selfie’ sull’economia scattati da un report di Assocamerestero e fondazione Symbola che illustrerà nel mondo i primati di innovazione, competitività e sostenibilità del sistema produttivo della penisola. Lo studio spiega che alla filiera della cultura l’Italia deve 90 miliardi, che ne mettono in moto altri 160 nel resto dell’economia: 1,78 euro per ogni euro prodotto dal settore. Si arriva così a 250 miliardi prodotti dall’intera filiera culturale (appunto il 16,7% del Pil), con parte del turismo come principale beneficiario di questo effetto volano. Cultura e creatività danno inoltre lavoro al 6,1% degli occupati in Italia, circa un milione e mezzo di persone. Le altre ‘fotografie’ indicano tra l’altro l’Italia seconda al mondo per competitività dei settori produttivi, con tre milioni di ‘green job’ (il 13,1% degli occupati) e prima per sostenibilità nell’agroalimentare.

Ansa

Share
Share