Forex boom: i primi mesi del 2018 hanno visto crescere il volume degli scambi

Share

Ma come è possibile operare il trading sul forex e come funziona

A partire dai primi giorni del 2018 abbiamo potuto assistere ad una crescita del volume del forex, con un aumento costante degli scambi quotidiani.

Numeri alla mano leggendo gli ultimi dati sul forex il settore ha compiuto un balzo in avanti raggiungendo la quota di 805 trilioni di dollari di scambi quotidiani, cifra che vede una crescita pari al 24%.

Si tratta di cifre che sono andate ben al di là delle previsioni messe in campo dagli analisti più attenti.

La crescita del forex ha davvero stupito il comparto della finanza.

Il forex, lo ricordiamo, è il più grande mercato monetario anche in termini di liquidità.

Un mercato riservato alle valute, che vengono scambiate a coppie ad un prezzo che stabilisce lo stesso mercato.

Dalle analisi sulle motivazioni legate alla crescita delle contrattazioni emerge che la spinta sarebbe la conseguenza diretta delle previsioni sul dollaro statunitense, che porta con se un’elevata ondata di volatilità nel settore.

Grande attenzione verso il forex: sempre più app a supporto del settore

Le imprese, le aziende le start up che si occupano di innovazione e nuove tecnologie, prestano grande attenzione allo sviluppo dei dispositivi mobili.

E con lo sviluppo dei dispositivi mobili è cresciuto in maniera esponenziale il numero delle app che oggi nascono anche a supporto del forex trading.

Quello delle app per il forex è un mercato piuttosto recente ma dimostra di crescere con grande velocità.

Le app si rivelano utilissime nel supportare il mercato valutario, facilitando gli accessi e l’utilizzo dei tanti servizi offerti agli utenti che scelgono di fare trading sul forex.

L’uso degli smartphone è in continua crescita e ogni utente sceglie sempre più spesso nuovi utilizzi a supporto di tutta una serie di attività on line dall’home banking agli acquisti sino ad arrivare al forex.

E’ sufficiente disporre di una connessione ad internet per scegliere di operare sul forex. Con pochi e semplici click si possono portare a termine transazioni finanziarie ed ottenere utili interessanti.

Come funziona il trading?

La domanda sulla quale ci si interroga più spesso volendo effettuare scambi di valute è questa: come funziona il trading?

Scegliendo di fare trading sul forex l’utente acquista una valuta in contemporanea alla vendita di un’altra.

Nel caso in cui la valuta acquistata raggiunga un valore maggiore rispetto alla valuta venduta si ottiene un utile. In caso contrario si ha una perdita.

Le valute vengono sempre vendute a coppie e ogni valuta viene identificata da un codice di tre lettere. Di norma le prime due fanno riferimento alla regione, mentre l’ultima contraddistingue la valuta stessa.

Un esempio specifico di coppia di valute è GBP/USD in cui GBP corrisponde alla sterlina e GB significa Regno Unito mentre P significa pound,  USD considera invece US Stati Uniti e D rappresenta il dollaro.

Per fare trading è necessario aprire un conto on line presso un broker ed utilizzare una piattaforma, che consenta di eseguire operazioni specifiche su asset diversi a partire proprio dalle operazioni sul forex.

Per imparare a conoscere i mercati è bene utilizzare la versione demo della piattaforma, per operare virtualmente sino a non si sia acquisita una certa competenza.

Share
Share