Boeing è stata attaccata dal virus Wannacry

Share

La Boeing, tra le maggiori aziende produttrice di aerei, è stata colpita dal virus WannaCry, lo stesso all’origine di un mega cyberattacco che ha colpito la scorsa primavera in 150 paesi. Lo riferiscono diversi media negli Usa fra cui il Seattle Times e il New York Times, citando un memo interno e affermando che i vertici della società hanno comunque rassicurato che non vi è stato alcun impatto sulla produzione.

L’attacco è stato sferrato nelle scorse ore e l’allarme è stato dato con una nota interna a firma di Mike Vanderwel, ingegnere capo del dipartimento per la produzione di aerei commerciali. Successivamente una seconda nota, questa diffusa dall’azienda, ha ridimensionato l’episodio: «Il nostro centro operativo per la cybersicurezza ha rilevato una intrusione limitata di malware, che ha colpito un numero limitato di sistemi. Sono stati applicati dei rimedi e non si tratta di una questione che riguarda la produzione e la consegna».

Secondo il quotidiano Seattle Times, nello stato di Washington, un ingegnere della Boeing Commercial Airplane avrebbe dato l’allarme sul virus martedì scorso mettendo in guardia dal fatto che il virus avrebbe potuto colpire le apparecchiature utilizzate nei test funzionali di aeroplani pronti a essere lanciati e potenzialmente «diffuse in software per aeroplani».

Dirigenti della Boeing hanno dato assicurazioni già ieri sul fatto che l’attacco virale è stato neutralizzato con un danno minimo. «La vulnerabilità era limitata a poche macchine: abbiamo distribuito patch software, non ci sono state interruzioni del programma 777 jet o di nessuno dei nostri programmi», ha affermato Linda Mills, responsabile delle comunicazioni per gli aerei commerciali Boeing. La crisi è finita e «l’attacco non ha arrecato alcun danno significativo», ha detto, sottolineando che l’attacco era limitato ai computer della divisione Aeroplani Commerciali e che le unità militari e di servizio non erano state colpite.

Il virus WannaCry è un ransomware dannoso che sfrutta un difetto del software Windows per accedere a una rete. Il virus ha colpito ospedali, banche e istituzioni governative in diversi paesi nel 2017, provocando paure e panico in tutto il mondo.

Ilmessaggero.it

Share
Share