News sulla Brexit. È vicino l’accordo tra Ue e Gran Bretagna

Share

L’Irlanda del Nord può ancora sperare. Il Regno Unito e l’Unione europea, infatti, si sono messi d’accordo per inserire il meccanismo del cosiddetto “backstop” ovvero uno spazio regolamentare comune, alla frontiera irlandese dopo la Brexit. Progetto che la premier Theresa May in un primo tempo aveva respinto. “Ci siamo messi d’accordo oggi affinché la soluzione del “back stop” faccia parte del testo giuridico dell’accordo di divorzio”, ha annunciato Michel Barnier, negoziatore capo per l’Ue, in una conferenza stampa a Bruxelles. La questione irlandese rientra nell’intesa complessivo raggiunta questa mattina dal capo negoziatore della Ue per la Brexit, Michel Barnier, e il ministro britannico per la Brexit, David Davis. “Stamattina abbiamo potuto raggiungere un accordo su gran parte di quello che sarà l’accordo internazionale per il ritiro ordinato della Gran Bretagna dalla Ue”, ha dichiarato in conferenza stampa Barnier, secondo il quale “quello che presentiamo oggi è un testo legale condiviso che per me è un passo decisivo”. Ma a suo dire “C’è ancora tanto da fare su temi importanti”. Barnier presenterà il testo venerdì al Consiglio europeo su invito di Donald Tusk. Un passo difficile ma che contribuisce a stemperare la tensione tra la Gran Bretagna e l’Unione europea. Barnier ha spiegato che “il periodo di transizione sarà di durata limitata”, durante questo periodo la Gran Bretagna “non parteciperà più al processo decisionale della Ue, preserverà tutti i vantaggi del mercato unico e dell’unione doganale e dovrà rispettare tutte le regole Ue”. Insomma, per il ministro britannico Davis “oggi è stato fatto un altro passo decisivo, traducendo gli impegni di dicembre in un testo legale” che “ci dà fiducia sul fatto che un buon accordo tra Gran Bretagna e Ue possa essere vicino come non lo è mai stato”.

ItaliaOggi

Share
Share