Giorgia Meloni, il brutto sospetto sull’inciucio: “Ora capisco perché Silvio Berlusconi…”

Share

Nel centrodestra, ora, è il momento dei sospetti. Chi si vuole alleare con chi? Matteo Salvini davvero mira all’intesa col M5s? E Silvio Berlusconi, anche lui nonostante le smentite è attratto dai pentastellati? Oppure dal Pd, per una sorta di riedizione del Nazareno? Ad oggi, tutto pare possibile. Di sicuro, il Cavaliere vuole evitare a tutti i costi un immediato ritorno al voto che per Forza Italia sarebbe una sciagura. E l’aria è stata “fiutata” con precisione da Giorgia Meloni, la quale tira dritto per la sua strada: no ad ogni inciucio, no a nessun governo che non sia di centrodestra.
Principi, quelli sostenuti dalla Meloni, che animarono la manifestazione anti-inciucio promossa da Fratelli d’Italia poco prima delle elezioni. Manifestazione alla quale, Berlusconi e Salvini, non presero parte. E ora, a distanza di qualche settimana, la Meloni si è lasciata andare a una battuta emblematica: “Ora capisco perché Berlusconi e Salvini non sono venuti alla manifestazione anti-inciucio. Evidentemente non era un problema di agenda”. Una battuta sarcastica e amara che inquadra plasticamente il clima di sospetto che si vive nel centrodestra. Un sospetto che, soprattutto, tende a concentrarsi su Berlusconi, tanto è vero che solo poche ore fa la stessa Meloni ha invitato a “credere di più” in Salvini premier. Un messaggio, chiarissimo, ai suoi alleati.

LiberoQuotidiano

Share
Share