Snam porterà il metano in Sardegna

Share

Firmati tutti gli accordi per la rete. Eni mette a disposizione un’area per un rigassificatore

Carlo Malacarne, presidente Snam

La Sardegna, unica regione italiana a non avere ancora una rete di distribuzione del metano, sta per dotarsi di questa infrastruttura. Dopo un incontro al ministero dello Sviluppo economico, Snam e Sgi hanno annunciato la convergenza sul progetto presentato da Snam, il cui iter autorizzativo sta procedendo speditamente. Nel contempo, le due società stanno finalizzando l’accordo per costituire la joint-venture operativa che realizzerà e gestirà la nuova infrastruttura.

Gli uffici dell’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente hanno confermato la disponibilità a effettuare le valutazioni di competenza in tempi rapidi rispetto al normale iter di valutazione. Anche il ministero dello Sviluppo economico, quello dell’Ambiente e la Regione Sardegna hanno assicurato che procederanno speditamente alla conclusione dei procedimenti autorizzativi.

Coinvolto anche il gruppo Eni, che ha manifestato la disponibilità a mettere a disposizione di un soggetto terzo strutture e aree per realizzare un terminale di rigassificazione nella zona di Porto Torres. Inoltre, Eni è disponibile a fornire per due anni al mercato sardo Gnl a un prezzo in linea a quello del gas italiano.

Luigi Grassia, La Stampa

Share
Share