Berlusconi: “Se si rivota, il candidato sarò io”

Share

Silvio Berlusconi

“Purtroppo contro la mia voglia di avere una vecchiaia serena dovrò essere io perchè sarò riabilitato” “nonostante tutto il fango che mi hanno buttato addosso”. Lo ha detto Silvio Berlusconi rispondendo, in diretta a Radio anch’io su Rai Radio uno, al fatto se sarà lui il candidato premier per il centrodestra se si dovesse tornare a votare tra un anno. Poi Berlusconi si è schermito dicendo che “non ho alcuna ambizione politica ma ho sentito il dovere di essere in campo per impedire che una setta pericolosa come quella del Movimento cinque stelle andasse al governo del Paese”. “I Cinquestelle saranno la prima forza politica, ma non avranno nessuna maggioranza in Parlamento, non possono raggiungere il 40%, faranno l’opposizione e vedremo quale sarà la sua opposizione”, ha sottolineato Berlusconi. “I ministri presentati da Di Maio sono degli sconosciuti, non li conosco, non hanno raggiunto una eccellenza che li porti alla visibilità, il suo è un governo dell’irrealtà”, ha aggiunto.

ItaliaOggi

Share
Share