Attenti cari manager, occhio alle poltrone

Share

Da sinistra Renato Vichi, Simone Cantagallo, Patrizia Rutigliano

Le elezioni sono alle porte e, a Roma, tira già un vento freddo. E come avevamo anticipato nelle pagelle e classifiche Bardazzi, il comunicatore voluto da Renzi all’Eni, potrebbe già fare le valigie viste le novità che il mondo politico si appresta a inaugurare.

C’è chi scommette che l’Eni sarà la prima a dover cambiare il management. E viste le vicende non altrettanto simpatiche in cui l’azienda di Mattei ha dovuto navigare in questi anni, qualche importante head hunter ha già presentato una lista di papabili comunicatori. Si parla di Renato Vichi, ora in Ubi Banca, di Simone Cantagallo (Lottomatica) e di Patrizia Rutigliano (Snam). Un trio di qualità non c’è che dire, ma si sa le scelte non sono mai meritocratiche in Italia e può vincere anche l’ultimo outsider della politica, quella nuova che vedremo post elezioni.

Share
Share