Da Apple poche novità per iOS 12, ma molti miglioramenti

Share

Per la prossima versione del software di iPhone e iPad gli sviluppatori si dedicheranno a rinforzare sicurezza e prestazioni. Le novità più sostanziose slittano al 2019

 

L’arrivo di una nuova versione di iOS è sempre motivo di attesa tra chi usa abitualmente iPhone e iPad: gli aggiornamenti periodici sviluppati da Apple non si limitano a migliorare l’esperienza d’uso dei dispositivi ma spesso li dotano di funzionalità aggiuntive a volte molto avanzate, com’è avvenuto ad esempio con iOS 11 che ha introdotto la realtà aumentata su tutti i prodotti compatibili. Nell’immediato futuro però sembra non ci siano in programma evoluzioni sostanziali da questo punto di vista: secondo quanto riportato da Axios , la casa di Cupertino avrebbe infatti intenzione di posticipare le novità più succose in lavorazione al 2019, concentrandosi invece sul miglioramento della sicurezza e delle prestazioni dei dispositivi. La direttiva sarebbe arrivata dal numero uno della divisione software dell’azienda, Craig Federighi, nel corso di un incontro con i dipendenti, e potrebbe far slittare fino all’anno prossimo aggiornamenti significativi all’interfaccia utente (vengono citate la schermata iniziale e la modalità d’uso in auto), alla fotocamera e alle app per la modifica delle immagini e la gestione della posta elettronica. Al posto di approntare migliorie in questi ambiti gli sviluppatori si impegneranno a rendere iPhone e iOS ancora più affidabili; una strategia che può avere a che fare con le critiche recenti subite per la vicenda dei rallentamenti imposti di nascosto agli iPhone con batterie usurate, ma che in realtà non è così fuori luogo per la casa di Cupertino. Non è la prima volta infatti che Apple aggiorna un suo sistema operativo mettendo al primo posto il miglioramento del codice sorgente: su macOS è successo appena l’anno scorso con High Sierra, ma anche lo stesso iOS in passato si è visto protagonista di aggiornamenti meno pirotecnici e più concreti.
La prossima versione di iOS (che con tutta probabilità e senza colpi di scena si chiamerà iOS 12) potrebbe dunque rientrare in questa categoria, rendendo iPhone e iPad meno soggetti a guasti e rallentamenti e di conseguenza diminuendo la frequenza dei problemi riportati ai centri di assistenza. Da Axios fanno comunque notare che le novità non mancheranno: si parla ancora di realtà aumentata, dove Apple gode di un vantaggio che sarebbe folle sprecare, di migliorie nella gestione digitale della salute e di controlli più accurati su ciò che i minori in famiglia possono vedere e fare sui dispositivi.

La Stampa

Share
Share