Elezioni, Prodi: “Guardo alla coalizione”

Share

Romano Prodi

“È ovvio che guardo alla coalizione. Io sono da sempre quello della logica di coalizione. E quindi, dico che Liberi e Uguali in questo momento non è per l’unità del centrosinistra. Mentre Renzi e il gruppo che gli sta attorno, il Pd e chi ha fatto gli accordi con il Pd, lo sono”. Lo dice Romano Prodi in un colloquio con Repubblica. L’ex premier non fa sconti però a Matteo Renzi che con la composizione delle liste “non ha aiutato l’unità”. E comunque “Non so se voterò Pd, devo decidere”. In ogni caso “non sono ottimista sul risultato”. A quanti sono andati via dal Pd per fondare Liberi e Uguali, la lista guidata da Pietro Grasso, il professore dice: “Se fossero rimasti nel partito oggi il Pd sarebbe diverso. Ma non c’è niente da aggiungere, se non che chi sta fuori da questa logica, non è per l’unità: non c’è dubbio su questo. Fuori dalla coalizione dove andiamo a finire? Dove vanno a finire? Proprio perché il momento è molto difficile c’è bisogno di rafforzare la coalizione”.

ItaliaOggi

Share
Share