Sui vaccini, l’ADUC prende le distanze da Lega e M5s

Share

Primo Mastrantoni, segretario ADUC

Il candidato a governare l’Italia, Matteo Salvini (Lega) prosegue, in interviste televisive, a dire la propria sulle vaccinazioni. Evidentemente, nessuno lo ha informato che l’esperimento di raccomandare, invece di obbligare, alla vaccinazione, condotto nella regione Veneto, governata dal suo partito, non è riuscito, perché le vaccinazioni sono crollate, attestandosi sotto il limite di sicurezza (1). A Salvini stanno più a cuore i voti per le prossime elezioni o la salute dei bambini?

Anche nel M5S ci sono i fautori della raccomandazione a vaccinare, in più la deputata del M5S, Emanuela Corda, è stata la prima firmataria di una proposta di legge (2) che correla le vaccinazioni con l’autismo. Scrive, infatti, la Corda: “Recenti studi hanno però messo in luce collegamenti tra le vaccinazioni e alcune malattie specifiche quali la leucemia, intossicazioni, infiammazioni, immunodepressioni, mutazioni genetiche trasmissibili, malattie tumorali, autismo e allergie.”
Vediamo.
Tutto ebbe inizio nel 1998, quando il medico inglese Andrew Wakefield pubblicò sul Lancet, una delle più prestigiose riviste mediche del mondo, uno studio che segnalava un possibile legame tra autismo e vaccino trivalente per morbillo, parotite e rosolia (Mmr).La ricerca, comunque, ammetteva chiaramente di non aver potuto individuare un nesso causale tra vaccinazione e autismo.
Successivamente si scoprì che su 12 bambini autistici esaminati, tre non avevamo in realtà mai ricevuto una diagnosi e cinque avevano mostrato segni di disturbi neurologici già prima della somministrazione del vaccino.
Il Global Advisory Committee on Vaccine Safety dell’Organizzazione mondiale della sanità, ha scritto: “I dati epidemiologici disponibili dimostrano in modo conclusivo che non esiste alcuna prova di un’associazione causale tra vaccini per morbillo, parotite e rosolia, e lo sviluppo di disturbi dello spettro autistico. Gli studi che in passato hanno suggerito l’esistenza di questo link causale si sono rivelati essere delle frodi che contenevano importanti errori metodologici.”
Nel 2010, Wakefield  è stato radiato dall’albo dei medici britannici, e il suo articolo del ’98 è stato ritirato dal Lancet.
Nonostante ciò, nel 2014, quattro anni dopo, la deputata penta stellata presenta la sua proposta di legge che correla vaccinazioni e autismo.

Lega e M5S si candidano a governare l’Italia. No, senza grazie.

(1) https://www.aduc.it/comunicato/elezioni+2018+vaccinazioni+veneto+obbligo_27365.php
(2) http://www.camera.it/_dati/leg17/lavori/stampati/pdf/17PDL0019630.pdf

Primo Mastrantoni, segretario Aduc

Share
Share