A Venezia è stato inauguruato l’anno del turismo Europa-Cina

Share

Un’immagine suggestiva di Venezia

È stato inaugurato ieri a Venezia l’anno del turismo Europa-Cina, alla presenza del ministro Dario Franceschini, del presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani e del ministro del Turismo della Bulgaria – Presidenza del Consiglio dell’Unione Europea – Nikolina Angelkova. Numerosi i leader e gli operatori riuniti tra Palazzo Ducale, Casinò e Fondaco dei Tedeschi per analizzare tutte le opportunità che si presentano per intercettare il turista cinese in Europa e particolarmente in Italia.

Dai Bin, presidente di China Tourism Academy, ha presentato numeri e prospettive del mercato: «La Cina è il più grande mercato del turismo sia in termini di spesa che di numero di viaggi verso l’estero».

Nel 2016 la spesa per il turismo internazionale da parte dei turisti cinesi ha raggiunto i 261 miliardi di dollari, con un aumento del 12% rispetto all’anno precedente. Questa curva di crescita ha reso la Cina il più grande mercato nel turismo internazionale a livello globale, superiore agli Stati Uniti (123 miliardi di dollari) e alla Germania (79 miliardi di dollari). Le spese per i viaggiatori cinesi generano circa il 23% delle entrate turistiche nelle destinazioni di tutto il mondo. Durante l’inaugurazione, nella prestigiosa cornice del teatro La Fenice di Venezia, è stato distribuito Il volume Capital-The Best Of Italy for Tourism, un’edizione speciale rilegata dedicata alle eccellenze del turismo e dell’ospitalità della Penisola.

ItaliaOggi