Giorgia Meloni contro l’Austria: “L’Alto Adige è Italia. Vienna ci umilia e il Pd tace per due miseri seggi?”

Share

L’Austria, in barba alla quietanza liberatoria del 1992 tra Roma e Vienna, offre la cittadinanza a chi, in Alto Adige, la richiederà dichiarandosi tedesco o landino. “Il tutto – sottolinea con veemenza Giorgia Meloni su Facebook – nel totale e gravissimo silenzio del governo Pd, che in cambio di due miseri collegi assicurati dai voti della Svp, che come scritto da diversi giornali sarebbero per la Boschi e Delrio, calpestano la nostra dignità nazionale”.
Ci va giù pesantissima, la Meloni, ricordando i miliardi di euro “di soldi italiani spesi per pagare alle popolazioni di lingua tedesca l’autonomia in Alto Adige”. E dunque avanza il sospetto sui collegi elettorali. Infine, contro l’Austria: “Stia al suo posto e non si permetta queste invasioni illecite! Pensare di gestire una porzione d’Italia abitata da una maggioranza di cittadini austriaci è follia. Ci troveremmo di fronte a una secessione mascherata“. La leader di FdI conclude: “Giù le mani dall’Italia”.

Libero

Share
Share